Come difendere i propri risparmi da sconti e promozioni

Nozioni di economia

Siamo nella settimana del Black Friday ed anche noi abbiamo lanciato la nostra offerta che dura fino a lunedì 28 novembre con un risparmio del 50% su tutti i piani annuali di Quantistik.

In questo articolo, vogliamo parlare di come tutelare il proprio denaro ed i propri risparmi in periodi di offerte e di shopping compulsivo, come quello pre-natalizio e di come, alcuni meccanismi sfruttati in questo periodo sono anche deleteri per chi investe.

Hai mai sentito parlare di FOMO?

FOMO è l’acronimo di Fear of Missing Out, un meccanismo inconscio su cui molta della comunicazione moderna fa leva.

Nel caso delle offerte e degli è semplice: entro in un negozio perché mi serve una camicia. Davanti alla porta trovo pantaloni in saldo al 50%. Non mi servivano i pantaloni ma ne prendo due paia peché penso “poi magari quando lo sconto finisce e mi servono i pantaloni li pagherò di più”.

Quel meccanismo “cosa succede se” crea un bisogno che non esisteva fino al momento dello stimolo. nell’esempio di prima, mi serviva solo una camicia, esco dal negozio con una camicia e due pantaloni, convinto di aver fatto un affare.

Molto probabilmente non indosserò mai uno dei due pantaloni che ho acquistato e magari quando andrò per comprare dei pantaloni, troverò in offerta delle camicie che acquisterò perché mi sembra molto conveniente.

Attenzione, non stiamo dicendo che non bisogna comprare con le offerte, ma che le abitudini di consumo, se vogliamo tutelare il nostro denaro e risparmiare per magari investire, dovremmo tracciare e seguire i nostri acquisti.

Ad esempio: so che a novembre c’è il black friday, ad Ottobre faccio una lista di cose che mi servono, le ordino per priorità e mi do un budget predefinito. 

In questo modo approfitto delle offerte per risparmiare sulle cose che mi servono di più nell’immediato. 

Uscire di casa “per andare a vedere le offerte” o comprare perchè “tutti parlano del black friday” non è consigliato.

Lo stesso ragionamento vale anche con gli investimenti?

Seguire la FEAR OF MISSING OUT è un problema quando si investe, anche se spesso negli investimenti vale il ragionamento contrario. Infatti, molti principianti investono in quando questi sono ai livelli di prezzo massimi e tutti ne parlano, perché hanno paura di perdersi un momento importante del mercato in cui tutti sembrano trarre profitti.
Allo stesso tempo, vendono alla minima brutta notizia seguendo il panic selling.

Siamo davanti ad un meccanismo simile ma di senso inverso a quello di chi entra in un negozio per dare un’occhiata alle offerte e spende 500€ di cose che non sapeva di volere prima di vederle.

L’investitore sente che tutti parlano delle azioni di un’azienda, vede che il prezzo sale e senza farsi ulteriori domande, senza verificare cosa ha causato questo aumento di prezzo e questo hype, senza verificare se ci sono segnali che possano far pensare ad un’inversione di tendenza, acquista l’asset.

Come nello shopping compulsivo da offerta, in cui spesso ci portiamo in casa oggetti che non utilizziamo, costituendo nei fatti una perdita economica (acquistiamo con soldi un bene che, oltre un momento emotivo, non ha nessun valore pratico) l’investimento da danneggia i nostri capitali.

Perché anche noi facciamo le promo allora?

Se questo articolo sembra in controtendenza con l’uso delle offerte che facciamo anche noi, in realtà non lo è. L’utente di Quantistik è un utente che difficilmente acquista un per l’analisi di strumenti di investimento se non si è interessato nell’immediato ad utilizzarlo. Non è una di quelle cose che si mette nell’armadio in caso ci invitano ad un matrimonio.

Quantistik inoltre fornisce i dati necessari per evitare di investire in qualcosa solo perché ne parlano tutti. Ti permette soprattutto di capire come sta performando un asset sulla base di numeri e non di hype.